Monumento nazionale ascendente di Monas di Jakarta in Indonesia

Posted on

Monumento nazionale ascendente di Monas di Jakarta in Indonesia

Il Monumento Nazionale, o Monas (una contrazione del suo nome in Bahasa – Monumen Nasional ), era un progetto del primo presidente dell’Indonesia – Sukarno (i giavanesi spesso usano un solo nome). Durante il suo turbolento regno, Sukarno cercò di riunire l’Indonesia con simboli tangibili di nazionalità; poiché la Moschea Istiqlal era il suo tentativo di unire i musulmani indonesiani, il Monas era il suo sforzo per creare un memoriale duraturo al movimento indipendentista indonesiano.

Dominando piazza Merdeka (Libertà) a Gambir, nel centro di Jakarta, il Monas è un monolite di dimensioni impressionanti: alto circa 137 metri, sormontato da un ponte di osservazione e da una fiamma dorata che viene illuminata di notte.

Alla sua base, il Monas ospita un museo di storia indonesiana e una sala di meditazione che mostra una copia autentica della dichiarazione di indipendenza indonesiana letta da Sukarno all’emancipazione del loro paese dagli olandesi.

Anche solo per capire il posto di Giacarta nella storia dell’Indonesia, dovresti rendere i Monas una tappa essenziale nel tuo itinerario in Indonesia. Almeno, rendilo il primo di una lista delle cose migliori che puoi fare mentre sei a Giacarta.

Storia di Monas

Il presidente Sukarno era un uomo che sognava in grande: con i Monas, voleva un memoriale della lotta per l’indipendenza che sarebbe durato per secoli. Con l’aiuto degli architetti Frederich Silaban (progettista della Moschea Istiqlal) e RM Soedarsono, Sukarno ha immaginato l’imponente monumento come una simbiosi di molteplici simboli di buon auspicio.

Le immagini indù sono presenti nel design dei Monas, poiché la struttura a coppa e torre ricorda un lingga e uno yoni .

I numeri 8, 17 e 45 risalgono al 17 agosto 1945, la data della proclamazione dell’indipendenza dell’Indonesia: i numeri si manifestano in tutto, dall’altezza della torre (117,7 metri / 386 piedi) all’area della piattaforma. si trova (45 metri quadrati / 148 piedi quadrati), anche al numero di piume su una scultura dorata di Garuda nella Sala della meditazione (otto piume sulla coda, 17 piume per ala e 45 piume sul collo)!

La costruzione del Monas iniziò nel 1961, ma fu completata solo nel 1975, nove anni dopo il rovesciamento di Sukarno come presidente e cinque anni dopo la sua morte. (Il monumento è ancora conosciuto, con ironia, come “l’ultima erezione di Sukarno.”)

Struttura del Monas

Situato nel mezzo di un parco di 80 ettari, lo stesso Monas è accessibile sul lato nord di Piazza Merdeka. Mentre ti avvicini al monumento da nord, vedrai un passaggio sotterraneo che conduce alla base del monumento, dove viene addebitato un biglietto d’ingresso di IDR 15.000 ($ 1,80 gennaio 2020) per l’accesso a tutte le aree. (Leggi di soldi in Indonesia.)

Immediatamente dopo essere usciti dall’altra estremità del tunnel, i visitatori si troveranno nel cortile esterno del monumento, dove le pareti recano sculture in rilievo che mostrano momenti significativi della storia indonesiana.

La storia inizia con l’Impero Majapahit, che raggiunse il suo apice nel XIV secolo sotto il primo ministro Gajah Mada. Man mano che si procede in senso orario lungo il perimetro, le raffigurazioni storiche si spostano alla storia più recente, dalla colonizzazione da parte degli olandesi alla proclamazione dell’indipendenza alla sanguinosa transizione da Sukarno al suo successore Suharto negli anni ’60.

Il Museo Nazionale di Storia

All’angolo nord-orientale della base del monumento, l’ingresso al Museo di storia nazionale indonesiano conduce a una grande sala con pareti in marmo con una serie di diorami che drammatizzano momenti chiave della storia indonesiana.

Mentre sali all’interno della coppa che forma la base del monumento, potresti entrare in una sala di meditazione che mostra numerosi simboli della nazionalità indonesiana sulle pareti interne in marmo nero che costituiscono parte del pozzo della torre.

Una mappa dorata dell’Indonesia si estende lungo il muro settentrionale della Sala della meditazione, mentre una serie di porte dorate si apre meccanicamente per rivelare una copia della proclamazione di indipendenza originale letta da Sukarno nel 1945, come brani di musica patriottica e una registrazione di Sukarno lui stesso riempie l’aria.

Il muro meridionale presenta una statua dorata di Garuda Pancasila, un’aquila allegorica decorata con simboli che rappresentano l’ideologia “Pancasila” stabilita da Sukarno.

La cima di Monas

Una grande piattaforma panoramica in cima alla coppa del monumento offre un buon punto di osservazione a un’altitudine di 17 metri / 56 piedi da cui vedere la metropoli circostante di Giacarta, ma la vista migliore è disponibile presso la piattaforma di osservazione in cima alla torre , 115 metri / 377 piedi sopra il livello del suolo.

Un piccolo ascensore sul lato sud consente l’accesso alla piattaforma, che può ospitare circa 50 persone. La vista è in qualche modo ostacolata da barre d’acciaio, ma diversi binocoli di osservazione consentono ai visitatori di individuare luoghi interessanti attorno al perimetro del parco.

Non visibile dalla piattaforma panoramica, ma ben visibile da terra, è la Fiamma dell’Indipendenza da 14 tonnellate e mezzo, coperta da 50 chilogrammi / 110 libbre di lamina d’oro. La fiamma è illuminata di notte, consentendo di vedere i Monas da miglia intorno anche dopo il tramonto.

Come arrivare a Monas

Monas è facilmente raggiungibile in taxi. Anche la TransJakarta Busway raggiunge Monas: da Jalan Thamrin, l’autobus BLOK M-KOTA passa accanto al monumento. Leggi sui trasporti in Indonesia.

La piazza Merdeka è aperta dalle 8:00 alle 18:00 Monas e le sue mostre sono aperte tutti i giorni dalle 8:00 alle 15:00, tranne l’ultimo lunedì di ogni mese, quando è chiusa per manutenzione.